Peer review

Peer review

ECONOMIAeDIRITTO.it è una rivista mensile, emanazione dell’Associazione Scientifico-Culturale “Centro Studi di Economia e Diritto – Ce.S.E.D.“, prevalentemente in lingua italiana (ma con taluni articoli in lingua inglese) destinata alla comunità italiana e straniera di studiosi (docenti, ricercatori, dottori e dottorandi di ricerca, laureati, studenti, ecc.) e professionisti (avvocati, commercialisti, consulenti aziendali, giuslavoristi, tributaristi, ingegneri, ecc.) delle materie economico-giuridiche.

La Rivista è OPEN ACCESS PEER REVIEWED ed è dotata di ISSN rilasciato dal CNR. Di conseguenza essa ha tutti i requisiti per essere considerata, a tutti gli effetti, una RIVISTA SCIENTIFICA valida anche ai fini dell’Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN), oltre che per l’iscrizione all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti (limitatamente al requisito del numero di pubblicazioni).

La revisione paritaria (Peer review)

La revisione paritaria adottata dalla Redazione di ECONOMIAeDIRITTO.it prevede che il lavoro o le idee di un autore siano sottoposte alla verifica di uno o più membri del Comitato Scientifico ovvero di uno o più esperti e studiosi del medesimo settore. Ciascun revisore fornisce una propria valutazione, includendo eventuali suggerimenti per il miglioramento dello scritto da parte della Redazione o dell’autore stesso.

In questo processo il parere degli esperti di fatto è solo consultivo e la Direzione della Rivista non assume alcun obbligo formale ad accettarne le conclusioni.

Considerato che le pubblicazioni di ECONOMIAeDIRITTO.it hanno carattere scientifico, gli esperti chiamati alla revisione dei contributi non lavorano in gruppo, non comunicano tra loro e normalmente non sono a conoscenza delle identità di eventuali altri esperti. Anzi, nella maggior parte dei casi, essi operano o risiedono in zone geografiche assai distanti tra loro.

Essendo autonomi e indipendenti, normalmente non vi è necessità che gli esperti esprimano un giudizio consensuale. Nel caso in cui i loro pareri divergano tra loro in maniera consistente sulla qualità di un lavoro analizzato, il redattore, prendendo in esame le osservazioni dell’autore, decide se pubblicare o meno lo scritto. In casi particolarmente complessi il redattore può richiedere una ulteriore valutazione ad un altro esperto.

Dopo aver rivisto e risolto qualsiasi potenziale criticità, ci sono quattro esiti possibili per l’articolo:

  1. il lavoro è accettato senza riserve;
  2. il lavoro è accettato, a patto che l’autore lo migliori sotto determinati aspetti;
  3. il lavoro è respinto, ma se ne incoraggia una revisione e una riproposta;
  4. il lavoro è respinto senza appello.

LA DIREZIONE

Download PDF