Giurisprudenza Europea

Corte di Giustizia dell’Unione Europea, causa C 64/12, sentenza 12 settembre 2013 [Schlecker]

L’articolo 6, paragrafo 2, della Convenzione sulla legge applicabile alle obbligazioni contrattuali, aperta alla firma a Roma il 19 giugno 1980, dev’essere interpretato nel senso che, anche nell’ipotesi in cui un lavoratore compia il suo lavoro in esecuzione del contratto abitualmente, per lungo tempo e senza interruzione nello stesso Paese, il giudice nazionale può escludere, in forza dell’ultimo capoverso di detta disposizione, la legge del Paese di compimento abituale del lavoro qualora dall’insieme delle circostanze risulti che sussiste un collegamento più stretto fra detto contratto e un altro Paese.

Corte di Giustizia dell’Unione Europea, causa C 64/12, setntenza 12 settembre 2013 [Schlecker]

Download PDF