Alta Formazione

Dazi doganali: istruzioni per l’uso

GIUFFRE’ lancia un corso pratico sui dazi doganali affidando la docenza a due autorevoli esperti:

  • Rosaria Giordano:
    • Magistrato addetto all’Ufficio del Massimario e del Ruolo della Corte di Cassazione.
  • Claudio Melillo:
    • Dottore Commercialista e Tributarista, Professore a contratto di Diritto Tributario presso la Luiss Business School di Roma, Dottore di Ricerca in Diritto Tributario, Vice Presidente Commissione Fiscalità Internazionale ODCEC di Milano, già Ufficiale di Polizia Tributaria e Giudiziaria della Guardia di Finanza di Milano

SEDE: Hotel Brunelleschi, Milano, Via Flavio Baracchini n. 12 (MM1 Duomo o MM3 Missori)
Ore 9.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00 (tot. 8 ore)

I contenuti del corso:

L’unione doganale degli Stati membri è materia riservata, dall’art. 3 del TFUE, alla competenza esclusiva dell’Unione europea e la relativa regolamentazione si rinviene, attualmente, nel Codice doganale UE, applicabile dalla data del 1° luglio 2016, che ha sostituito il Codice doganale comunitario, approvato con Regolamento del Consiglio n. 2913/92, successivamente modificato dal Regolamento n. 450/2008/CE.
Problematica di rilevante attualità per l’attività di impresa è quella che attiene alla complessa applicazione della disciplina in materia di dazi doganali, in un momento nel quale la legislazione di diversi Stati si sta orientando per una politica “protezionistica” volta a limitare le importazioni dall’estero mediante l’aumento delle tariffe doganali.
Il corso si propone di verificare, alla luce delle fonti normative comunitarie e nazionali, la correttezza delle operazioni doganali al fine di prevenire il rischio di irregolarità e relative sanzioni e di ridurre i costi operativi e fiscali all’importazione e all’esportazione.
Verrà, altresì, delineato il rapporto con la disciplina del transfer pricing per un più adeguato coordinamento degli scambi intracomunitari e dei rapporti con i Paesi terzi.
I partecipanti avranno facoltà di proporre quesiti inerenti alla gestione delle procedure amministrative per una maggiore conoscenza ed approfondimento della logica giuridica procedurale.

NESSUN COMMENTO

Lascia un Commento