Fisco Fiscalità internazionale

Transfer pricing: brevi riflessioni sulle sanzioni penal-tributarie

Il tema del transfer pricing è divenuto di gran moda soprattutto di recente, poiché sono intervenute rilevanti modifiche in merito agli aspetti sanzionatori. A tal proposito, ritengo molto utile ed interessante riportare di seguito alcuni commenti riportati su Postilla (il Blog di Piergiorgio Valente) con particolare riferimento alle sanzioni penal-tributarie derivanti da rettifiche di transfer pricing.

Pertanto, buona lettura!

A margine del commento del Prof. Raffaello Lupi:

Non deve destare perplessità quanto descritto con riferimento agli aspetti sanzionatori e alla scelta di avviare la discussione su tale argomento poiché non appare così lapalissiano (o almeno non lo è finché non vengono forniti opportuni e specifici chiarimenti sul punto) che l’Amministrazione finanziaria non possa procedere ad applicare le sanzioni penal-tributarie, pur riconoscendo l’esonero per quelle amministrative in caso di rettifica da transfer pricing.
Si tenga presente, infatti, che i reati tributari di cui al Dlgs 74/2000 (nel caso di specie si fa riferimento alla “dichiarazione infedele” ex art. 4) si possono configurare anche con riferimento alle “valutazioni estimative”, nel cui ambito le operazioni di transfer pricing sicuramente rientrano, a meno che la divergenza relativa alle valutazioni stesse rimanga nell’ambito della “franchigia” del 10%, oppure, per scostamenti superiori, purché siano indicati in bilancio i criteri di valutazione concretamente seguiti.
E allora?

Veniamo al motivo della discussione…

Fermo restando che sussiste una evidente inconciliabilità (almeno sul piano formale) tra la comunicazione resa all’Erario sulla documentazione del transfer pricing e la presenza del dolo specifico di evasione (requisito indispensabile affinché si possa configurare la fattispecie penal-tributaria di dichiarazione infedele), resta da capire se – al di là della mancanza nell’art. 26 del D.L. 78/2010 di un esplicito riferimento alle sanzioni penal-tributarie – l’Amministrazione intenda o meno applicare le sanzioni penal-tributarie previste in caso di rettifica da transfer pricing.
In altri termini, il senso della discussione va individuato nell’esigenza di analizzare le criticità derivanti dal nuovo scenario normativo delineatosi in materia di sanzioni penal-tributarie da transfer pricing.

Chi volesse seguire o partecipare alla discussione su Postilla può cliccare sul link:
http://piergiorgiovalente.postilla.it/2010/10/12/transfer-pricing-documentazione-slalom-tra-sanzioni-amministrative-e-illecito-penale-scritto-con-il-prof-ivo-caraccioli/#comment-373

© Piergiorgio Valente
p.valente@gebnetwork.it
http://www.gebpartners.it

© Claudio Melillo
c.melillo@gebnetwork.it
http://www.gebpartners.it

Download PDF