Tags Articoli taggati con "business"

business

EcoFood Prime

EcoFood Prime l’app ideata da due ragazzi siciliani per risparmiare e diminuire lo spreco del cibo, iniziativa che partirà inizialmente da Palermo per poi spostarsi su tutto il territorio italiano. I due ragazzi hanno deciso di costruire una rete di offerte commerciali, donazioni e attività social con tutti gli attori della filiera.

Strumento operativo che ha alla base il principio che il cibo è una risorsa da tutelare, ma in che modo?

Diminuire lo spreco alimentare partendo dalle piccole scelte quotidiane per giungere ad un accordo tra consumatori, esercenti e associazioni solidali.

All’interno dell’app l’utente riceve delle offerte dai punti vendita più vicini che usano la piattaforma per offrire cibi e prodotti alimentari che rischierebbero di restare invenduti. Questo riguarda prodotti prossimi a scadenza, in eccedenza e con difetti estetici ma idonei al consumo.

Cibi e prodotti possono essere acquistati a prezzi vantaggiosi a favore sia del consumatore che risparmia sull’acquisto, sia dell’esercente che recupera il costo d’acquisto ed evita lo smaltimento dell’invenduto.

La parte solidale di questo servizio è formata da un elenco di associazioni e soggetti attivi nel volontariato per la ridistribuzione del cibo ai più bisognosi.

EcoFood Prime fa da organizer e tiene in memoria la data di scadenza dei cibi, inviando notifiche temporizzate per evitare le dimenticanze all’ordine del giorno.

Per quanto riguarda invece la funzione Social, permette di condividere il “frigo virtuale” mettendo a disposizione dei propri contatti sui social network i cibi che si vogliono donare o usare per fantasiose ricette anti-spreco.

Innovation

La Legge di Bilancio, entrata in vigore nel 2019, riconosce alle PMI un contributo a fondo perduto per l’acquisizione di consulenze specialistiche finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano Impresa 4.0.

Ma quali sono le nuove figure alla base di questo processo di trasformazione ?

Si tratta  degli “Innovation Manager“, professionisti che devono assicurare la gestione delle attività di un’impresa inerenti ai processi di innovazione del business in termini di processi organizzativi, prodotti, servizi e pensiero manageriale. Tutto ciò stimolando la ricerca delle soluzioni legate alla “Digital Transformation” e favorendo a livello culturale l’introduzione e il consolidamento di idee innovative in azienda per lo sviluppo di un vantaggio competitivo sul mercato con la conseguente crescita del Business.

Con la citata Legge di Bilancio 2019 saranno stanziati dei voucher annui pari a 40.000,00 euro e diretti alle PMI, i quali consentono di beneficiare di un contributo a fondo perduto per l’ingaggio degli Innovation Manager.

Richiedi un Innovation Manager presso lo “Studio Melillo“, contatti:

Web: www.melilloandpartners.it 

Mobile: +393357660876

Mail: cmelillo@economiaediritto.it

 

di Alessio Abbate

Un miliardo. E’ ad oggi il numero di fumatori in tutto il mondo. In Italia i fumatori sono circa 11 milioni: tra questi il 91,5% fuma sigarette confezionate, mentre l’8,5% ricorre a sigarette fatte a mano[1]: la sigaretta ‘rollata’, realizzata con cartina e trinciato, è proprio quella il cui impiego negli ultimi anni ha avuto il maggior incremento tra la popolazione giovanile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti